Compositori

Prenke JAKOVA

Prenke Jakova (Scutari 1917-1969)
– Il Grande Compositore scutarino che ha il merito di aver segnato con il suo lavoro la storia della musica classica albanese, con la messa in scena della prima Opera “MRIKA” (musica P. Jakova, libretto Ll. Siliqi)

Per la prima volta su internet la biografia, la bibliografia del compositore Prenke Jakova sono state pubblicate su  albacenter.it, in collaborazione con il nipote del compositore, il noto fisarmonicista Bardh Jakova.

 

Premi e riconoscimenti dal Governo albanese

27 Giugno 2000
Premio “ONORE DELLA PATRIA

1979
Premio “Artista del Popolo

6 Febbraio 1961
Premio “Artista Emerito

12 Maggio 1959
Premio “Premio della Repubblica

22 Dicembre 1958
Per la composizione dell’Opera “Mrika” il premio “Ordine del Lavoro I-a Classe

 

Biografia

Ha studiato al ginnasio dei francescani “Illyricum” di Scutari, sotto la guida del Padre Gjergj Fishta. In questa istituzione inizia anche la sua formazione nel campo della musica sotto la guida del Padre Martin Gjoka ed inizia a partecipare agli eventi con la banda del ginnasio.
Dopo gli studi, lavora come insegnante della lingua e della musica nelle scuole della città e della provincia di Scutari, Mirdite, Montenegro.
Di questo periodo sono alcune composizioni come le melodie per fisarmonica e alcune canzoni popolari per coro e canzoni per bambini.
Riprende gli studi di musica, negli anni 1942-1943, al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, dove segue i corsi di clarinetto, solfeggio, pianoforte e frequenta la classe del coro.
Ritornato a Scutari, nel 1943, organizza un concerto con coristi e strumentisti della città. In questo concerto presenta “Tantum ergo” e “Ave Maria”, le poche composizioni sue di carattere religioso.

Nel 1945 si afferma come compositore in tutta l’Albania con la messa in scena, il 28 di novembre 1945 del melodramma “Juda Makabè” secondo l’opera con lo stesso titolo di Padre Gjergj Fishta, dove era non solo compositore ma anche dirigente d’orchestra.

Nel 1945 dirige il coro e l’orchestra della Casa dell’Arte ( più tardi verrà chiamata La Casa della Cultura) della città di Scutari.

Il 15 di settembre 1947 mette in scena la sua composizione “Il matrimonio scutarino”, spettacolo musicale con regia di Andrea Skanjeti e per la prima volta canta un coro di tre voci. In questo modo Prenke Jakova diventa iniziatore di un altro modo di cantare, che si trasforma in regola e tradizione per tutte le scuole della città di Scutari.
Alla fine dell’anno 1947 viene arrestato e si tiene in carcere per un anno ma, fortunatamente, dopo la liberazione riprenda la sua attività.
Nel 1949 insegna musica alla scuola d’obbligo “11 Janari” di Scutari e nello stesso tempo lavora per l’organizzazione del settore della musica per tutta la città.
Nel 1951 viene nominato responsabile della musica perla Casa della Cultura e della Creatività Popolare e continua questo lavoro fino al 1966 quando inizia il lavoro per la composizione dell’opera “Gjergj Kastrioti Skenderbeu”.

Nel 1952 diventa membro della Lega degli Artisti e degli Scrittori albanesi.

La prima Opera albanese “Mrika” composta da Prenke Jakova e con testo di Llazar Siliqi viene presentata alla città di Scutari , il 1 dicembre 1958, ed oggi viene considerato una pietra miliare dell’arte della musica operistica albanese .

Ne 1960 dirige il Primo concerto sinfonico amatoriale della Casa della Cultura di Scutari.

1961 -1962 in questo periodo la sua creatività artistica comprende composizioni di canzoni, marce e parte corali, composizioni per teatro e musiche di alcuni film documentari (“Drite mbi Shqipni” regia di E. Keko, musica P. Jakova; “Ringjallje” musica P. Jakova – 1962 )
Dirige in questo periodo l’orchestra di strumenti a fiato e organizza festival del folclore del distretto di Scutari.
Nel 1962 – è anche redattore, musicista e dirigente del primo Festival della Canzone di Scutari.
Nel 1964 -1968 composizioni ed orchestrazioni per l’orchestra di strumenti a fiato.

1964 – collabora con l’orchestra sinfonica di Pechino

1964- compone la musica per il film documentario “Krah per krah”

1966 – inizia il lavoro per l’Opera “Gjergj Kastrioti Skenderbeu” con libretto di LL. Siliqit: messa in scena al Teatro dell’Opera e del Balletto di Tirana il 17 gennaio 1968 ed è la prima opera lirica che un compositore albanese dedicata al nostro eroe nazionale e una delle opere meglio del teatro lirico albanese (Spiro Kalemi, Prenke Jakova, botues “Gjergj Fishta, 2006”)

 

Bibliografia:

Prenke Jakova - Isa Alibali

Titolo: Prenke Jakova Autore: Isa Alibali lingua : albanese Casa editrice “Idromeno” Shkoder, 2005

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Titolo: Prenke Jakova
Autore: Spiro Ll. Kalemi,
Casa editrice “Gjergj Fishta”,
Shkoder, 2006

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.